Our Blog

Ma quanto può costare un cyber attacco? Come difendersi e non fermare il proprio business

FacebookTwitterGoogle+LinkedIn

Un cyber attacco globale potrebbe costarci anche 53 miliardi di dollari. Visto il diffondersi sempre più frequente di ransomware, che mettono a rischio il business della nostra azienda, è bene correre subito ai ripari.

 

Gli specialisti di Cyence, azienda leader nell’analisi del rischio informatico, e Lloyd’s di Londra, leader nell’analisi del mercato assicurativo, hanno stimato (fonte reuters ) l’effetto drammatico che avrebbe in termini di denaro un cyber attacco globale su larga scala. I pirati informatici sono sempre in agguato e siamo tutti a rischio di perdere dati vitali per il nostro business, sia che si tratti di piccole, medie e grandi aziende e industrie o colossi internazionali.

A LIVELLO GLOBALE

Uno dei più noti attacchi della storia, il ransomware WannaCry dello scorso maggio, ha toccato circa 100 Paesi ed è costato 8 miliardi di dollari. A fine giugno giugno, un’altra offensiva proveniente dall’Ucraina: NotPetya ha causato perdite per 850 milioni di dollari (dati Cyence). La modalità è sempre la stessa: disattivazione dei PC i computer, rendendone inaccessibili i file, e viene chiesto un riscatto in Bitcoin. Nel caso di un vero attacco globale, da un punto di vista economico potrebbe avere un effetto veramente drammatico, con danni che potrebbero arrivare ad ammontare a 53 miliardi di dollari.

A LIVELLO LOCALE

Per capire la gravità della situazione basta anche solo guardare i dati chiari e lampanti che offrono le nostre procure locali: come letto pochi giorni fa su Il Mattino di Padova, gli attacchi informatici alle imprese padovane per esempio costano ogni anno una cifra anche superiore ai 3 milioni di euro. Una stima che si riferisce alle sole denunce che gli imprenditori decidono di presentare in caso di attacchi gravi, e che solo nella Provincia di Padova si verificano con la frequenza media di circa uno ogni giorno.

COME DIFENDERSI

Le aziende dovrebbero gestire la sicurezza informatica come un rischio aziendale, mettendo in campo delle strategie volte a prevenire il problema. Le parole chiave da tenere sempre a mente sono backup e aggiornamenti. E’ d’obbligo fare più copie di sicurezza dei propri dati e mantenerli in un luogo sicuro, come il Cloud. I Data Center esterni offrono migliori garanzie perché gestiti da professionisti del settore. Seconda azione da cui non si può più prescindere è l’aggiornamento dei sistemi, soprattutto a livello aziendale.

FacebookTwitterGoogle+LinkedIn
FacebookTwitterGoogle+LinkedIn